Presentato a Nuoro il libro ed ebook “Cibo identitario della Sardegna”

Centinaia di ricette e approfondimenti provenienti dalle località della Sardegna e frutto di un lungo lavoro di ricerca di Alessandra Guigoni per ISRE Istituto Superiore Regionale Etnografico.

L’11 luglio 2019 a Nuoro, presso la biblioteca ISRE (Istituto Superiore Regionale Etnografico), è stato presentato alla stampa il testo “Cibo identitario della Sardegna – Territori, tipicità e tradizionalità in cucina – Ricette e Menu” di Alessandra Guigoni.

Un bel progetto di ricerca che ha l’obiettivo di conservare e condividere le numerose e differenti pratiche culinarie dell’isola raccolte dall’antropologa Alessandra Guigonitra le prime sostenitrici e collaboratrici di QualityFind! – per conto dell’ISRE e con la collaborazione di Franca Rosa Contu e Serafina Tandeddu, con fotografie di Arianna Giuntini.

Un volume cartaceo e un ebook digitale: un centinaio le ricette nel primo e quasi quattrocento gli approfondimenti del secondo divisi per areali geografici con un focus di ricette storiche risalenti al ‘700, ‘800 e primi ‘900, con curiosità legate alla letteratura e alla preparazione dei cibi.

Tanti i Prodotti Agroalimentari Tradizionali PAT della Sardegna presenti nel ricettario: seadas, panada, filindeu, lorighittas, burrida…, Alessandra ha messo assieme alcune tra le più antiche e tradizionali preparazioni di pani paste e dolci, ricette di primi secondi e piatti unici della cucina sarda, tutti fortemente legati al territorio e alle tradizioni, alle stagioni e alle ricorrenze delle tante località dell’isola che ancora le custodiscono e tramandano di mani in mani e di generazione in generazione.

“Il ricettario è stato costruito attraverso mesi di interviste e questionari alle anziane e agli anziani, in alcuni casi depositari di saperi e di pratiche culinarie molto importanti, di ricette identitarie e tradizionali, che oltre ad avere una valenza culturale e legata alla memoria storica si prestano a una importante  valorizzazione in chiave di turismo gastronomico. È stata una ricerca complessa ma il risultato è un manuale che potrà nutrire, oggi e in futuro, la nostra identità”.
Alessandra Guigoni

Con un occhio al passato il proposito è anche quello di creare una “rete certificata” di produttori e ristoratori con bollino di qualità ISRE, che serva da supporto e spinta per la valorizzazione e sviluppo dei territori e delle tante realtà produttive dell’agroalimentare di qualità che operano oggi in Sardegna.

Per saperne di più www.etnografia.it/?p=532

Sei un’azienda agricola che produce DOP, IGP, PAT, BIO, un ristoratore o un Presìdio SlowFood con sede in Sardegna?

Iscriviti per comparire gratuitamente sulla mappa!